• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home
Benvenuto su HcBondeno.it

5° posto alle finali italiane di prato (UNDER 18)

E-mail Stampa PDF

 UN BUON 5° POSTO ALLE FINALI ITALIANE CATEGORIA UNDER 18  

Si sono disputate a Villar Perosa il 27-28-29 maggio le finali per per il titolo italiano categoria under 18. 

Dopo le assurdità commesse nella composizione dei gironi a Roma con under 16, questa volta viene applicata la logica del buon senso e le squadre vengono suddivise tenendo conto dei risultati conseguiti da ottobre a maggio e quindi equamente divise in 2 prime e 2 seconde per girone (non sembrava così difficile da capire); l’HC Bondeno si è trovato nel girone con Lazio, Cus Cagliari e Bonomi. 

Si comincia venerdì alle 16.30 contro la Lazio, i nostri ragazzi partono forte e chiudono in scioltezza il primo tempo in vantaggio 3 a 1; poi avvio di ripresa disastroso con calo di concentrazione e presunzione da parte del Bondeno di avere già vinto, i Laziali si portano sul 4-3 subendo poi la reazione dei nostri che portano il risultato finale sul 4-4 ma con tanti rimpianti per la mancata vittoria che era tranquillamente a portata di mano. 

Nell’altro incontro del girone  Bonomi supera il Cus Cagliari 3 a 0. 

Sabato ore 13.30 seconda partita contro il Cus Cagliari, partita equilibrata, non giochiamo bene e alla fine del primo tempo il Cagliari si porta in vantaggio per poi raddoppiare a inizio ripresa, sembra finita anche perché continuiamo a giocare molto al di sotto delle nostre capacità ma a 5 minuti dalla fine accorciamo su rigore concesso per fallo di piede su tiro diretto in porta e 2 minuti dopo pareggiamo su corto recuperando con rabbia ma praticamente tirando fuori orgoglio solo nel finale. 

Nell’altro incontro del girone Bonomi supera la Lazio 9 a 1. 

Sabato ore 18 terza e decisiva partita contro la fortissima Bonomi, recuperiamo da 0-2 a 2-2 a 5 minuti dalla fine poi da un gol sbagliato alla ricerca della vittoria parte il contropiede e subiamo il 3 a 2 che diventa 4 a 2 allo scadere. Per giocare la finale 3-4 posto dobbiamo sperare in un pareggio nell’altro incontro ma il Cagliari segna il gol decisivo  a 15 minuti dalla fine e vince nonostante il forcing finale e i corti battuti dalla Lazio.  

Domenica partita per 5-6 posto contro Butterfly, i ragazzi sono concentrati e partita mai in discussione che finisce 4 a 1 per Bondeno. 

Rimane il rammarico della partita d’esordio buttata alle ortiche che, con una vittoria, ci avrebbe consentito di giocare la finale per il 3°-4° posto ma torniamo comunque a casa con un brillante quinto posto assoluto e con la consapevolezza della crescita avuta sia sul piano tecnico che sul piano del gioco rispetto alle finali di Torino dall’anno scorso (ottavo posto senza Eric e Alessandro); sappiamo di avere una squadra giovane composta da molti under 16 ma bisognerà lavorare tantissimo sulla continuità di rendimento e  concentrazione. 

Il titolo è stato vinto dai padroni di casa del Valchisone, squadra fortissima che ha strameritato la vittoria. 

Questi i giocatori dell’HC Bondeno: 

Awuah Gideon, Bedani Lorenzo, Bergamini Alessandro, Bergamini Andrea, Castaldi Enrico, Castaldini Alessandro, Cervini Luca,  Costanzelli Oscar, Meloni Teo, Muzzioli Alessandro, Pola Sebastiano, Reggiani Riccardo ,Succi Marcello, Toselli Christian, Zerbinati Eric

Nella foto: i ragazzi con le medaglie

WhatsApp-Image-20160530

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 01 Giugno 2016 08:27 )
 

Medaglia di Bronzo alle finali italiane 2016

E-mail Stampa PDF

UNDER 16 MEDAGLIA DI BRONZO ALLE FINALI ITALIANE!

L’ Under 16 ha disputato le finali italiane di categoria a Roma il 20-21-22 Maggio ottenendo un terzo posto assoluto, risultato di grande prestigio che si è rivelato il massimo raggiungibile a causa della squilibrata composizione dei gironi determinata da una scelta inconcepibile e scellerata che ha diviso le 8 squadre finaliste in due gironi, uno con i padroni di casa della Lazio Giovani insieme alle seconde classificate delle altre aree (Pisa, S. Cataldo, Valchisone), nell’altro tutte le prime classificate (Bonomi, Amsicora e Bondeno) a scannarsi tra loro insieme a Tevere Eur; gironi quindi fatti senza tenere conto alcuno delle partite sostenute da ottobre a maggio che avevano definito delle classifiche con squadre prime classificate e seconde classificate, classifiche evidentemente ritenute inutili e prive di valore! Le regole, i criteri e i sorteggi dovrebbero essere definiti prima, questo se si usa logica, rispetto e trasparenza nei confronti delle Società.

A Roma esordio col botto venerdì 20 maggio alle ore 18 contro l’Amsicora Cagliari, pronti via e dopo 15 minuti siamo sotto di tre gol, i ragazzi sono tesi ed emozionati ma reagiscono e cominciano a giocare segnando due reti con Succi e Muzzioli, si va al riposo sul 3 a 2 per Amsicora; il secondo tempo la partita la fa il Bondeno che prima pareggia con Zerbinati e poi a tre minuti dalla fine finalmente va in vantaggio con Costanzelli, sembra fatta ma un grossolano errore difensivo all’ultimo minuto consente ai sardi di pareggiare, lasciando l’amaro in bocca al Bondeno che sicuramente meritava la vittoria. Nell’altro incontro del girone il Bonomi batte Tevere per 6 a 0.

Sabato alle ore 12 Bondeno affronta la Bonomi campione d’Italia indoor e grande favorita per il titolo; dopo 3 minuti siamo sotto 2 a zero con 2 corti inesistenti concessi dall’arbitro Genovese ma questa volta i ragazzi non reagiscono, Eric gioca con la febbre e si va al riposo sotto di 5 gol a 0. Bondeno si sveglia un po’ solo nel secondo tempo segnando tre gol di ma è tardi perdiamo 8 a 3 contro una squadra solida, matura e ben organizzata che ci è stata superiore, sconfitta senza scusanti. Nell’altro incontro del girone l’Amsicora batte il Tevere 5 a 2.

Alle ore 15 giochiamo contro il Tevere, bisogna segnare tanti gol per sperare di arrivare secondi del girone per differenza reti. Il primo tempo finisce 2 a 2, ma nel secondo tempo, come succede sempre, c’è la reazione e sotto un sole cocente la partita finisce 6 a 2 per Bondeno, gol di Bergamini (3), Costanzelli, Muzzioli e Zerbinati, così, causa sconfitta dell’Amsicora dal Bonomi per 7 a 2 guadagniamo la finale per il 3°-4° posto.

Domenica alle 13 con un caldo infernale si gioca contro il Pisa la finale per il podio, Bondeno sotto poi si riprende e va al riposo in vantaggio 2 a 1, nel secondo tempo non cambia la musica e alla fine Bondeno vince 5 a 2 (reti di Bergamini, Costanzelli, Muzzioli e 2 Succi) con una stupenda parata nel finale di Calzolari il nostro “portierino” classe 2003 subentrato a Reggiani.

Alla fine ha vinto meritatamente il titolo la squadra più forte e meglio organizzata, la Bonomi, che in finale ha battuto i padroni di casa della Lazio giovani per 8 a 4.

Probabilmente con una più equa e intelligente composizione dei gironi si poteva ottenere qualcosina in più, ma questo è comunque un grande risultato che conferma e consolida i giovani dell’HC Bondeno tra i migliori d’Italia; adesso il prossimo week end sotto con la under 18, ad oggi non si conoscono ancora gli orari delle partite e nemmeno la composizione dei gironi, vediamo cosa partoriscono stavolta…..

Nella foto :

In piedi: Eric Zerbinati, Enrico Castaldi, Oscar Costanzelli , Lorenzo Bedani , Sebastiano Pola, Alessandro Muzzioli, Francesco Andreoli (allenatore), Auro Pirani (team manager);

accosciati Simone Calzolari, Andrea Bergamini, Christian Toselli, Marcello Succi, Gideon Awuah, Riccardo Reggiani

Nella foto: I nostri ragazzi ricevono la premiazione

 

Una fantastica TRIPLETTA

E-mail Stampa PDF

UN FANTASTICO TRIPLETE!

SIAMO ALLE FINALI NAZIONALI CON TUTTE E TRE LE CATEGORIE UNDER 14 UNDER 16 E UNDER 18

Ieri sera grande fermento per l’atteso risultato under 18 del recupero tra Padova e Rovigo, il Padova doveva vincere per qualificarsi invece ha perso e ha permesso ai nostri ragazzi di qualificarsi per le finali che si disputeranno a Villar Perosa il 27-28 e 29 maggio. Procediamo in ordine cronologico di qualificazione per riassumere l’impresa del nostro settore giovanile 

Under 16 alle finali italiane a Roma 20-21-22 Maggio 

Una bella under 16 si è qualificata per le finali Italiane che si disputeranno a Roma dal 20 al 22 maggio.
La semifinale giocata l’8 maggio contro il S. Giorgio di Casale non era facile ,  si giocava sul loro campo contro una squadra coriacea e ben messa in campo.
La partita non si sblocca grazie alle parate miracolose del portiere locale Ferron Thomas, ci vuole una invenzione e un gran gol alla fine del primo tempo per portarci in vantaggio.
Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo e anche qui un gran gol dopo 3 minuti ci spiana la strada,
a questo punto il S. Giorgio deve attaccare e lascia spazio ai nostri che ne approfittano e portano il risultato finale sul 5 a 0 con il portiere avversario sicuramente migliore in campo. Finale senza storia contro il CUS Pisa (vincitore della semifinale contro il CUS Padova), partita a senso unico che finisce con un sonoro 11 a 0 per i nostri giovani.
Vittoria meritata e accesso alle finali come squadra prima classificata dell’area 2 (Nord est).
Peccato che tutto sia stato rovinato con una scelta inconcepibile e scellerata che  ha diviso le 8  squadre finaliste in due gironi,
uno con i padroni di casa della Lazio Giovani insieme alle seconde classificate delle altre aree, nell’altro tutte le prime classificate  a scannarsi tra loro insieme a Tevere Eur;
gironi quindi fatti senza tenere conto alcuno delle partite sostenute da ottobre a maggio che avevano definito delle classifiche con squadre prime classificate e seconde classificate, classifiche evidentemente ritenute inutili e prive di valore, senza parole!
Le regole e i criteri dovrebbero essere definiti prima non quando si conoscono già i nomi delle finaliste,
i sorteggi devono essere pubblici con possibilità per gli interessati di partecipare, questo se si usa  logica, rispetto e trasparenza nei confronti delle Società.
Adesso andiamo alle finali con la consapevolezza che siamo una buona squadra che ha rispetto di tutti gli avversari ma paura di nessuno,
se giochiamo come sappiamo fare possiamo arrivare in alto.  A Roma esordio col botto venerdì 20 maggio alle ore 18 contro l’Amsicora Cagliari,
poi sabato alle ore 12 contro la Bonomi campione d’Italia indoor, e alle ore 15 contro il Tevere.
Domenica sono previste le finali dal primo all’ottavo posto. Il Bondeno ha schierato:
Awuah,  Bedani, Bergamini, Castaldi, Calzolari, Costanzelli, Muzzioli, Pola, Succi, Toselli, Zerbinati.
Nella foto il gruppo esulta e porta in trionfo il giovane portiere Calzolari Simone classe 2003 che ha esordito e sostituito egregiamente il portiere titolare Reggiani Riccardo infortunato.   

Under 14 alle finali a Potenza Picena il 3-4-5 giugno 

Conclusi i play off domenica 15 maggio con tre vittorie e un pareggio,per i biancoazzurri di mister Vicini Chilovi.
Bilancio positivo che permette la qualificazione alla fase nazionale prato che si disputerà il 3-4-5 giugno a Potenza Picena (Macerata).  
Domenica si è giocata la seconda fase di qualificazione al "Giatti" dove i  campioni d'Italia indoor hanno brillato nei due incontri ottenendo così il pass per le finali nazionali.
 Nella mattinata i nostri ragazzi  hanno affrontanto il CUS Padova squadra fisicamente superiore che concede poco e copre molto gli spazi.  
Pur avendo creato diverse occasioni nel primo tempo andiamo a segno solo una volta con Capitan Succi.
 Nella ripresa i padovani si allungano alla ricerca del pareggio, favorendo i biancoazzurri nel contropiede e così é stato poi, compliceanche  un po' di deconcentrazione degli avversari,
il Bondeno dilaga  concludendo l'incontro con un secco 6 a 1.  
Nella seconda partita con il San Giorgio i biancoazzurri non hanno faticato più di tanto, partita a senso unico con risultato finale di 12 a 4  
Questi i convocati:
Succi,Awuah,Bosi,Merighi,Signani,Caterino,De Blasio,Fraioli,Simone e Alessando Calzolari.  
Mentre al Giatti si disputavano i play off,al torneo internazionale di Riva del Garda i pulcini dell'H.C Bondeno erano presenti con due rappresentative,
una Under 8 e una under 10 con i rispettivi allenatori Giovanni Marco Vandelli e Andrea Gualandi.
I piccolini hanno affrontato squadre europee come l'H.C Lugano, squadra Croata H.C Zrinjevac di Zagabria e il Rotweiss squadra svizzera, oltre a quelle italiane.  
Premiata anche Martina Bosi come miglior giocatrice del torneo della categoria Under 8 femminile.
 Questi i nostri giovanissimi che hanno partecipato:
Pazzi Emy e Isi,Culatti Ferruccio,Bosi Martina,Lotti miguel-manuel e Micol,Fergnani Tommaso,Orsini Samuele e Bonfatti Jacopo

UNDER 18 alle finali di Villar Perosa 27-28-29 maggio completata una rimonta incredibile! 

Facciamo un po’ di storia di quanto successo nel girone di ritorno.
Il 20 marzo a Padova contro il CUS Padova siamo in vantaggio 2 a 0 ma perdiamo 3 a 2 con un arbitraggio del sig. Singh di cui abbiamo già parlato in precedenza e che non merita nemmeno più di essere menzionato ma solo ricordato in futuro.
Andiamo a 6 punti dal Padova (12 Padova Bondeno 6) a 3 partite dalla fine e con lo svantaggio dei confronti diretti diventano 7 punti da recuperare dei 9 in gioco, praticamente impossibile. 10 aprile il Padova va a Trieste contro Fincantieri e perde 2 a 0 un risultato che sorprende ma si sa che i Triestini sono squadra tosta e sul loro campo aveva già perso anche il Pisa.
24 aprile a Pisa arriva la svolta, andiamo contati senza gli under 14 impegnati nel loro campionato e con 2 ammalati rimasti a casa,
Riccardo gioca punta anziché in porta e Cervo è in campo stoicamente nonostante le precarie condizioni fisiche, ma il gruppo c’è e ci crede, si lotta su ogni pallina contro un Pisa coriaceo che vuole vincere, ma alla fine vinciamo noi , 1 a 0 gol di Oscar a 10 minuti dalla fine, mentre il Padova il giorno dopo perde 3 a 2 sullo stesso campo. 
A quel punto cominciamo a pensare che possiamo farcela ma dobbiamo vincere dalla capolista Rovigo e contro Fincantieri sperando che Padova non faccia punti nell’ultima partita contro il Rovigo.
Il 10 maggio a Bondeno la partita più bella, il Rovigo (privo del forte bolognese Mattia Amorosini) viene spazzato via con il risultato di 6 a 1 con 2 gol a testa di Marcello e Gideon, poi Andrea e Oscar, ma al di là di chi ha segnato abbiamo disputato una bellissima gara giocando di squadra e con tutti i nostri ad aiutarsi nelle marcature e nei raddoppi,
anche chi entrava dalla panchina ci metteva del suo era concentrato e non sbagliava nulla insomma una gran bella partita disputata davanti a un pubblico entusiasta.
15 maggio ci crediamo ma dobbiamo vincere il recupero contro Fincantieri che si disputa a Padova dove ci presentiamo senza under 14
(che a Bondeno vincono e si qualificano per le finali) e con 3 under 16 che arrivano al campo direttamente da Mori dopo aver sostenuto 4 giorni di allenamenti intensi
(compreso domenica mattina….) al raduno della nazionale di categoria.

Ma i ragazzi ci credono Riccardo e Cervo sono in campo come a Pisa tutti vogliono provare ad andare alle finali.
Finisce 1 a 1 il primo tempo Eric segna su corto poi la pallina non vuole entrare, palo, traversa occasioni a nastro ma allo scadere Fincantieri pareggia sull’unico tiro in porta.
I ragazzi non si abbattono nonostante la stanchezza e i crampi, segna ancora Eric 2 volte,
le occasioni sprecate non si contano ma vinciamo 3 a 1 contro una squadra che ha lottato fino all’ultimo secondo, esultazione e abbracci al fischio finale.
17 maggio ore 20 arriva comunicazione che Padova – Rovigo è finita 3 a 4 entusiasmo alle stelle, si interrompe allenamento, si esulta e ci si abbraccia,
la rimonta adesso è completata! Poi si riprende subito allenamento consapevoli che questa è l’unica maniera per poter ottenere dei successi.
A Villar Perosa vada come vada, questo è un grande risultato per una under 18 composta al 75% da under 16, speriamo solo di essere al completo non come alle finali under 17 di Torino dove mancavano per problemi fisici e infortuni due colonne come Eric e Alessandro B.. AVANTI TUTTA!

 

under 14

Nella foto: SQUADRA UNDER 14 CON L'ALLENATORE ALBERTO VICINI CHILOVIunder 16

nella foto: SQUADRA UNDER 16 che festeggia per la vittoriaunder 18 contro Fincantieri

nella foto: SQUADRA UNDER 18 che festeggia dopo la vittoria contro il FINCANTIERI

UN FANTASTICO TRIPLETE! SIAMO ALLE FINALI NAZIONALI CON TUTTE E TRE LE CATEGORIE UNDER 14 UNDER 16 E UNDER 18 Ieri sera grande fermento per l’atteso risultato under 18 del recupero tra Padova e Rovigo, il Padova doveva vincere per qualificarsi invece ha perso e ha permesso ai nostri ragazzi di qualificarsi per le finali che si disputeranno a Villar Perosa il 27-28 e 29 maggio. Procediamo in ordine cronologico di qualificazione per riassumere l’impresa del nostro settore giovanile  Under 16 alle finali italiane a Roma 20-21-22 Maggio Una bella under 16 si è qualificata per le finali Italiane che si disputeranno a Roma dal 20 al 22 maggio. La semifinale giocata l’8 maggio contro il S. Giorgio di Casale non era facile ,  si giocava sul loro campo contro una squadra coriacea e ben messa in campo. La partita non si sblocca grazie alle parate miracolose del portiere locale Ferron Thomas, ci vuole una invenzione e un gran gol alla fine del primo tempo per portarci in vantaggio. Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo e anche qui un gran gol dopo 3 minuti ci spiana la strada, a questo punto il S. Giorgio deve attaccare e lascia spazio ai nostri che ne approfittano e portano il risultato finale sul 5 a 0 con il portiere avversario sicuramente migliore in campo. Finale senza storia contro il CUS Pisa (vincitore della semifinale contro il CUS Padova), partita a senso unico che finisce con un sonoro 11 a 0 per i nostri giovani. Vittoria meritata e accesso alle finali come squadra prima classificata dell’area 2 (Nord est). Peccato che tutto sia stato rovinato con una scelta inconcepibile e scellerata che  ha diviso le 8  squadre finaliste in due gironi, uno con i padroni di casa della Lazio Giovani insieme alle seconde classificate delle altre aree, nell’altro tutte le prime classificate  a scannarsi tra loro insieme a Tevere Eur; gironi quindi fatti senza tenere conto alcuno delle partite sostenute da ottobre a maggio che avevano definito delle classifiche con squadre prime classificate e seconde classificate, classifiche evidentemente ritenute inutili e prive di valore, senza parole! Le regole e i criteri dovrebbero essere definiti prima non quando si conoscono già i nomi delle finaliste, i sorteggi devono essere pubblici con possibilità per gli interessati di partecipare, questo se si usa  logica, rispetto e trasparenza nei confronti delle Società. Adesso andiamo alle finali con la consapevolezza che siamo una buona squadra che ha rispetto di tutti gli avversari ma paura di nessuno, se giochiamo come sappiamo fare possiamo arrivare in alto.  A Roma esordio col botto venerdì 20 maggio alle ore 18 contro l’Amsicora Cagliari, poi sabato alle ore 12 contro la Bonomi campione d’Italia indoor, e alle ore 15 contro il Tevere. Domenica sono previste le finali dal primo all’ottavo posto. Il Bondeno ha schierato: Awuah,  Bedani, Bergamini, Castaldi, Calzolari, Costanzelli, Muzzioli, Pola, Succi, Toselli, Zerbinati. Nella foto il gruppo esulta e porta in trionfo il giovane portiere Calzolari Simone classe 2003 che ha esordito e sostituito egregiamente il portiere titolare Reggiani Riccardo infortunato.    
Under 14 alle finali a Potenza Picena il 3-4-5 giugno Conclusi i play off domenica 15 maggio con tre vittorie e un pareggio,per i biancoazzurri di mister Vicini Chilovi. Bilancio positivo che permette la qualificazione alla fase nazionale prato che si disputerà il 3-4-5 giugno a Potenza Picena (Macerata).  Domenica si è giocata la seconda fase di qualificazione al "Giatti" dove i  campioni d'Italia indoor hanno brillato nei due incontri ottenendo così il pass per le finali nazionali.  Nella mattinata i nostri ragazzi  hanno affrontanto il CUS Padova squadra fisicamente superiore che concede poco e copre molto gli spazi.  Pur avendo creato diverse occasioni nel primo tempo andiamo a segno solo una volta con Capitan Succi.  Nella ripresa i padovani si allungano alla ricerca del pareggio, favorendo i biancoazzurri nel contropiede e così é stato poi, compliceanche  un po' di deconcentrazione degli avversar,i il Bondeno dilaga  concludendo l'incontro con un secco 6 a 1.  Nella seconda partita con il San Giorgio i biancoazzurri non hanno faticato più di tanto, partita a senso unico con risultato finale di 12 a 4   Questi i convocati: Succi,Awuah,Bosi,Merighi,Signani,Caterino,De Blasio,Fraioli,Simone e Alessando Calzolari.  Mentre al Giatti si disputavano i play off,al torneo internazionale di Riva del Garda i pulcini dell'H.C Bondeno erano presenti con due rappresentative, una Under 8 e una under 10 con i rispettivi allenatori Giovanni Marco Vandelli e Andrea Gualandi. I piccolini hanno affrontato squadre europee come l'H.C Lugano, squadra Croata H.C Zrinjevac di Zagabria e il Rotweiss squadra svizzera, oltre a quelle italiane.  Premiata anche Martina Bosi come miglior giocatrice del torneo della categoria Under 8 femminile.  Questi i nostri giovanissimi che hanno partecipato: Pazzi Emy e Isi,Culatti Ferruccio,Bosi Martina,Lotti miguel-manuel e Micol,Fergnani Tommaso,Orsini Samuele e Bonfatti Jacopo  UNDER 18 alle finali di Villar Perosa 27-28-29 maggio completata una rimonta incredibile! Facciamo un po’ di storia di quanto successo nel girone di ritorno…..il 20 marzo a Padova contro il CUS Padova siamo in vantaggio 2 a 0 ma perdiamo 3 a 2 con un arbitraggio del sig. Singh di cui abbiamo già parlato in precedenza e che non merita nemmeno più di essere menzionato ma solo ricordato in futuro. Andiamo a 6 punti dal Padova (12 Padova Bondeno 6) a 3 partite dalla fine e con lo svantaggio dei confronti diretti diventano 7 punti da recuperare dei 9 in gioco, praticamente impossibile. 10 aprile il Padova va a Trieste contro Fincantieri e perde 2 a 0 un risultato che sorprende ma si sa che i Triestini sono squadra tosta e sul loro campo aveva già perso anche il Pisa. 24 aprile a Pisa arriva la svolta, andiamo contati senza gli under 14 impegnati nel loro campionato e con 2 ammalati rimasti a casa, Riccardo gioca punta anziché in porta e Cervo è in campo stoicamente nonostante le precarie condizioni fisiche, ma il gruppo c’è e ci crede, si lotta su ogni pallina contro un Pisa coriaceo che vuole vincere, ma alla fine vinciamo noi ,  1 a 0 gol di Oscar a 10 minuti dalla fine, mentre il Padova il giorno dopo perde 3 a 2 sullo stesso campo. 
A quel punto cominciamo a pensare che possiamo farcela ma dobbiamo vincere dalla capolista Rovigo e contro Fincantieri sperando che Padova non faccia punti nell’ultima partita contro il Rovigo. Il 10 maggio a Bondeno la partita più bella, il Rovigo (privo del forte bolognese Mattia Amorosini) viene spazzato via con il risultato di 6 a 1 con 2 gol a testa di Marcello e Gideon, poi Andrea e Oscar, ma al di là di chi ha segnato abbiamo disputato una bellissima gara giocando di squadra e con tutti i nostri ad aiutarsi nelle marcature e nei raddoppi, anche chi entrava dalla panchina ci metteva del suo era concentrato e non sbagliava nulla insomma una gran bella partita disputata davanti a un pubblico entusiasta. 15 maggio  ci crediamo ma dobbiamo vincere il recupero contro Fincantieri che si disputa a Padova dove ci presentiamo senza under 14 (che a Bondeno vincono e si qualificano per le finali) e con 3 under 16 che arrivano al campo direttamente da Mori dopo aver sostenuto 4 giorni di allenamenti intensi (compreso domenica mattina….) al raduno della nazionale di categoria. Ma i ragazzi ci credono Riccardo e Cervo sono in campo come a Pisa tutti vogliono provare ad andare alle finali. Finisce 1 a 1 il primo tempo Eric segna su corto poi la pallina non vuole entrare, palo, traversa occasioni a nastro ma allo scadere Fincantieri pareggia sull’unico tiro in porta. I ragazzi non si abbattono nonostante la stanchezza e i crampi, segna ancora Eric 2 volte ,  le occasioni sprecate non si contano ma vinciamo 3 a 1 contro una squadra che ha lottato fino all’ultimo secondo, esultazione e abbracci al fischio finale. 17 maggio ore 20 arriva comunicazione che Padova – Rovigo è finita 3 a 4 entusiasmo alle stelle, si interrompe allenamento, si esulta e ci si abbraccia, la rimonta adesso è completata! Poi si riprende subito allenamento consapevoli che questa è l’unica maniera per poter ottenere dei successi. A Villar Perosa vada come vada, questo è un grande risultato per una under 18 composta al 75% da under 16, speriamo solo di essere al completo non come alle finali under 17 di Torino dove mancavano per problemi fisici e infortuni due colonne come Eric e Alessandro B..  AVANTI TUTTA! 
Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 18 Maggio 2016 17:39 )
 

CONVOCAZIONE STRAORDINARIA

E-mail Stampa PDF

Vuoi diventare socio dell'HC BONDENO?
Leggi questo articolo fino in fondo. Troverai, in allegato, tutti i documenti che ti servono per poter diventare un nostro SOCIO o un nostro CONSIGLIERE.
Buona lettura.

 

Speciale Assemblea Ordinaria Elettiva

Bondeno, 30 aprile 2016

 A tutti i Soci dell’Asd Hockey Club Bondeno

    OGGETTO: Convocazione assemblea ordinaria  

La presente per informarvi che è indetta l’assemblea ordinaria annuale, con funzioni anche elettorali di rinnovo degli organi sociali ai sensi, rispettivamente, degli artt. 7 e 9 dello statuto che sarà tenuta in seconda convocazione venerdì 10 giugno 2016 alle ore 20,30 presso la sede della nostra società in via Reno 10 a Bondeno, per discutere e deliberare il seguente ordine del giorno:

     Intervento introduttivo del Presidente dell’Assemblea-Inizio lavori.

  Proposta  e  approvazione  regolamenti  sociali/procedure  rinnovo  cariche  elettive  (nomina  commissione verifica poteri e commissione elettorale).

     Bilancio consuntivo 2015.     Proposta di bilancio preventivo 2016.

     Rinnovo delle cariche elettive.

     Comunicazione varie.

 Cordialmente,
Il Presidente Marco Bergamini

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Speciale Assemblea Staordinaria  
Bondeno, 30 aprile 2016
 A tutti i Soci dell’Asd Hockey Club Bondeno    


OGGETTO: Convocazione assemblea straordinaria  


La presente per informari che è indetta l’assemblea straordinaria ai sensi dell’ art. 7  dello statuto che sarà tenuta in prima convocazione venerd 10 giugno 2016 alle ore 19,30 e, in seconda convocazione, in coda all’assemblea ordinaria annuale con funzioni anche elettorali di rinnovo degli organi sociali, presso la sede della nostra società in via Reno 10 a Bondeno per discutere e deliberare il seguente ordine del giorno:
     odificazione dello statuto.  

Cordialmente,    

 Il Presidente Marco Bergamini

 

 

IN ALLEGATO TROVI TUTTI I MODULI CHE TI SERVONO!

 


Pagina 1 di 118

Prato 2012/2013

CALENDARIO EVENTI

<<  Agosto 2016  >>
 Do  Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

MAIN SPONSOR

boston-solare

SPONSOR

logo_love_hockey_800

Ultimi Eventi

No current events.

Lo sapevi che...

L'hockey su prato è un gioco che ha origini antichissime,si pensa che i primi a praticarlo furono i persiani,in seguito si diffuse in tutto il mondo.
Tracce di giochi con bastone e palla sono attestate presso ogni civiltà. Dovunque (anche in Grecia) sono state rinvenute sculture, dipinti, manufatti decorati con scene raffiguranti giochi simili all'hockey. Ma è soprattutto in Europa, Isole Britanniche e Francia in primis, che l'hockey su prato ha trovato terreno fertile.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.