• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home
Benvenuto su HcBondeno.it

HC BONDENO – CITTA’ DEL TRICOLORE

E-mail Stampa PDF

Pareggio agrodolce per l’HC Bondeno.


Si è concluso con un giusto pareggio la sfida ai vertici della Serie A2 di hockey su prato tra HC Bondeno e Città del Tricolore Reggio Emilia. Mister Andreoli ha dovuto affrontare le pesanti assenze di capitan Tartari e Calzolari per squalifica e di Yasinskiy, Ghisellini e Costanzelli per infortunio, ma ha potuto contare sull’apporto dei giovani Muzzioli, Meloni e Toselli e soprattutto su Fedossenko, che ha dato man forte al centrocampo matildeo.
La partita, dopo i primi minuti di studio, si mette male per l’HC Bondeno, che va addirittura sotto di 2 reti, ma riesce già nel primo tempo a raddrizzare la gara, grazie alle reti di Coni su assist di Moroz e del giovane e sempre più decisivo Bergamini, che sfrutta al meglio la prima palla giocabile in area.
Nel secondo tempo si alza il pressing avversario, ma è la squadra di casa a passare in vantaggio con Bartneuski, che realizza un ottimo corner corto. Diverse sono le occasioni sciupate, da una parte e dall’altra. L’HC Bondeno manca diverse opportunità sbagliando sempre millimetricamente l’ultimo passaggio, mentre sull’altro fronte sale in cattedra il solito portierone Nizzi, che toglie diverse volte le castagne dal fuoco. Quasi all’ultimo il pareggio avversario, rimane solo il tempo per un’altra occasione sprecata e par un’altra paratona del solito Nizzi, ma il risultato non cambia più.
Rimane un po’ di amaro in bocca per non aver portato a casa tutta la posta in palio, ma senza Nizzi in giornata di grazia, si è ben consapevoli che sarebbe potuta andare anche diversamente.
Nella classifica generale, si allontana il Butterfly di Roma, al primo posto in solitaria, mentre le altre squadre rimangono tutte legate in un punto. A chiudere, Catania e Torre S.Susanna, che oggi hanno pareggiato lo scontro salvezza.
Questi i bondesani scesi in campo: Nizzi, Cavriani, Santini, Coni, Guidorzi, Sofritti, Muzzioli, Singh, Bergamini, Moroz, Bartneuski, Meloni, Andreoli, Fedossenko, Diamanti e Toselli.
Sabato prossimo ultima di andata a San Vito Romano, poi la pausa invernale con il campionato indoor, che inizierà a Bondeno l’8 Dicembre.

 

 

Nella foto: Andrei B. dopo uno shot su corner corto

Nella foto: Alessandro B. esulta dopo il goal appena portato a casa

Nella foto: Enrico C. si accinge a passare la palla

 

HC BONDENO CORSARA A CATANIA

E-mail Stampa PDF

 

Torna con 3 pesantissimi punti l’HC Bondeno dalla insidiosa trasferta di Catania. I ragazzi di Mister Andreoli, ieri in campo per problemi di formazione, hanno battuto per 2 reti a 0 i padroni di casa dell’HCU Catania, al termine di una gara dai due volti.
Quasi l’intera prima frazione di gioco interamente dominata dai bondesani, con trame di gioco avvolgenti e due rapide segnature in successione. Al sesto minuto si sblocca l’ucraino Moroz, abile ad appoggiare in rete un perfetto assist di Cavriani, che con l’indiano Singh ha dominato la fascia destra per tutta la prima mezz’ora. Pochi minuti dopo è capitan Tartari a trafiggere il portiere etneo, su corner corto conquistato da Bergamini. Poi tante azioni, non sempre sfruttate a dovere, partite da un centrocampo nettamente superiore, dove Yasinskiy, Moroz, Singh e Sofritti hanno avuto spazio per creare numerose azioni pericolose.
Poi un calo di concentrazione porta i primi pericoli alla porta difesa da un perfetto Nizzi, con traversa colpita su pallonetto e successivo miracolo del portierone bondesano su respinta catanese a botta sicura.
Il secondo tempo vede il Catania alzare il baricentro, con l’HC Bondeno un po’ fallosa che permette agli avversari di tirare parecchi corner corti, tutti peraltro ben controllati dall’attento Nizzi.
Ultimi minuti in affanno, dopo l’infortunio occorso a Yasinskiy, che non gli ha permesso di terminare la partita, e dopo le espulsioni temporanee di Tartari e Bartneuski, ma il risultato non cambia fino al termine del match.
Ottimi punti su un campo difficile, con avversari ostici e dopo un viaggio iniziato alle prime ore della mattina. Da sottolineare l’ottima prova del portiere Nizzi e ulteriore conferma dei progressi del giovane Bergamini, anche sabato una spina nel fianco dei difensori avversari. Da valutare in settimana l’infortunio occorso all’ucraino Yasinskiy, assolutamente padrone del centrocampo matildeo.
Questi i giocatori scesi in campo a Catania: Nizzi, Cavriani, Calzolari, Tartari, Ghisellini, Sofritti, Yasinskiy, Singh, Moroz, Bartenuski, Bergamini, Santini e Andreoli.
Classifica dopo la 4°giornata: Bondeno, Butterfly Roma e CDT Reggio Emilia a 9 punti, San Giorgio a 7 punti, San Vito Romano e Villafranca Verona a 6 punti, Olimpia Torre S.Susanna a 1 punto e HCU Catania a 0 punti.

 

 

Nella foto: selfie tenuto dal giocatore Cavriani

 

Foto Hc Bondeno 6 - Hc Olimpia 2

E-mail Stampa PDF

Salve appassionato di hockey.
Se sei interessato a scrutare tutte le foto scattate durante l'incontro Hc Bondeno - Hc Olimpia svoltosi recentemente nel girone di andata di A2, eccoti il link!
Buona visione e buon allenamento da tutti i membi della società

 

https://www.facebook.com/Asd-Hockey-Club-Bondeno-254759701279768/photos/?tab=album&album_id=1182314368524292

 

Ancora vittoria per l'HC Bondeno

E-mail Stampa PDF

Sabato scorso l'Hockey Bondeno ha vinto 6 a 2 al campo Giatti contro l'Olimpia Torre Santa Susanna. Non è stato tutto semplice per i ragazzi di Andreoli, ma il risultato la dice lunga sulle potenzialità della squadra. La partita si è messa subito bene dopo il vantaggio di Cavriani dal dischetto, rigore procurato per fallo sulla riga di porta dopo un ottimo corner corto di capitan Tartari. Pareggio dopo poco per un errore di marcatura e immediato sorpasso di Bartneuski, dopo ottima azione di Guidorzi. Terzo gol su corto dell'ormai specialista Tartari. Poi un po' di smarrimento, pressing avversario che accorcia su corto e primo tempo che finisce 3 a 2. Nella ripresa l'HC Bondeno alza il ritmo e domina, ma per 20 minuti il risultato non cambia. Quando comincia a farsi pericoloso l'Olimpia Torre, ci pensa il figlio d'arte Bergamini ad allungare le distanze, su ottima palla di Singh. Primo gol per lui in serie A2 e grande soddisfazione. Allunga nel finale Bartneuski, in giornata di grazia, che segna altre 2 volte, prima su gran palla di Coni, poi su variazione di corner corto perfettamente eseguita. Ottima nel complesso la prova dei ragazzi, sugli scudi Barteuski con tripletta e Bergamini.
Sabato prossimo trasferta insidiosissima sul campo di Catania, che milita nelle zone basse della classifica ma che in casa difficilmente regala punti agli avversari. La classifica vede 6 squadre a 6 punti e Catania e Olimpia Torre a 0 punti, ma è ancora molto presto per capire i reali valori del campionato.

 


Pagina 1 di 119

Prato 2012/2013

CALENDARIO EVENTI

<<  Dicembre 2016  >>
 Do  Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

MAIN SPONSOR

boston-solare

SPONSOR

logo_love_hockey_800

Ultimi Eventi

No current events.

Lo sapevi che...

L'anno di nascita dell'hockey su prato italiano è da ricondurre al 1935: sotto la spinta delle imminenti Olimpiadi di Berlino, le autorità sportive dell'epoca decisero che era giunto il momento di introdurre definitivamente questo sport in Italia.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.